Una piccola introduzione al cibo halal

Il cibo è considerato uno dei fattori più importanti per l’interazione tra diversi gruppi etnici, sociali e religiosi. Una delle maggiori preoccupazioni che affligge ciascun essere umano è il cibo che mangiamo: i musulmani vogliono mangiare cibo halal; gli Ebrei solo cibo kosher; Indù, buddisti e altri gruppi solo cibo vegetariano o vegano. In generale, grazie ai progressi in campo scientifico e alla maggior facilità con cui possiamo avere accesso a una mole indefinita di informazioni, al giorno d’oggi siamo molto più consapevoli e coscienti riguardo al cibo, alla nutrizione e alla salute. Tutto questo ha indotto l’industria alimentare ad un forte rinnovamento in campo produttivo, in modo da poter soddisfare tutte le esigenze dei diversi gruppi etnici e religiosi.

L’Islam è la seconda religone più diffusa a livello mondiale (22% della popolazione mondiale), la prima per crescita. In Italia, i musulmani più di 2 milioni, ovvero il 3% della popolazione. L’Islam non è solo una religione rituale, ma è un vero e proprio stile di vita; con un codice che regola l’intera vita di un musulmano. Un ambito strettamente regolato è proprio l’alimentazione; gli alimenti che un musulmano può mangiare sono etichettati con l’aggettivo halal. E’ un vero e proprio impegno quello che un musulmano deve compiere per far si che tutto ciò di cui si nutre sia halal. Per i non musulmani, un sinonimo di halal per quanto riguarda gli alimenti, è la garanzia di un prodotto di qualità.

Si stima che tra i 300 e i 400 milioni di musulmani vivano come minoranze nelle diverse nazioni, integrandosi con differenti società e culture. Nonostante questo, tutti i musulmani vivono seguendo i dettami di Allah, ed il concetto halal ricopre un aspetto molto importante in quest’ultimi.

Tutti i cibi di origine vegetale ed animale sono considerati halal, tranne quelli espressamente citati nel Corano e nella Sunnah, ed ovviamente i loro derivati.

 

 


In questa sezione di Halaly ci occuperemo di tutto ciò che concerne l’alimentazione halal, con ciò che è lecito o non è lecito mangiare per un musulmano, con tanto di citazioni del Corano. Maggiore spazio sarà dedicato anche all’industria alimentare in Italia; ai prodotti con certificazione halal; ai benefici e all’importanza della dieta halal. Useremo una terminologia ed un formato comprensibile a tutti. Termini e concetti associati alla giurisprudenza islamica saranno evitati laddove sarà possibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *